Band Loch Blog | Alcune lettureDopo una breve (forse nemmeno troppo) assenza ritorniamo alla grande con le letture per il weekend! È estate ed è tempo di gelati e piscina, voi cosa farete nel fine settimana?
Se foste annoiate e sul divano, vi lascio un paio di ispirazioni trovate qua e là online.
(img the patternbase)

Per coloro a cui piacciono i “Prima/Dopo

Questa borsa

La lettera di Jennifer Aniston sulla sua gravidanza inesistente e sul gossip

Un po’ di DIY con una pinata a forma di anguria.

Volete cambiare fotocamera?

I libri per l’estate

La bellezza della strada va in mostra

Un profilo Instagram da seguire

Decluttering – ovvero decrescita

Ricordatevi dei saldi su Band Loch (Etsy o DaWanda) dovete usare il codice sconto FRIDAY16

Coki

| Contrassegnato con , ,

Attenzione nuova recente mania: i centrifugati!
Complice il mio breve viaggio a Londra del mese scorso,  dove i succhi freschi spopolano ovunque, al mio rientro mi sono fatta prestare la centrifuga da mia sorella Coki e oramai mi ritrovo a creare mix e pozioni con qualsiasi vegetale trovi in frigo e intanto faccio il pieno di vitamine.

Il mio ingrediente preferito in questo momento? Il cetriolo, rinfrescante e depurativo.

Centrifugato verde | Band Loch blog

Centrifuga o estrattore, questo è il problema.
Sembra il dilemma dell’anno, io a dir la verità non mi sono posta tanto il problema, mi conosco so di essere pigra e che questa mia passione potrebbe finire presto, quindi non era certo il caso di affrontare la spesa di un estrattore.

Giusto per darvi qualche informazione: la differenza fondamentale tra i due strumenti è data dal numero dei giri, la centrifuga effettua tra i 6.000 e i 18.000 giri al minuto, l’estrattore meno di 100. Ciò comporta all’atto pratico che il succo che otterrete dalla prima sarà più liquido, mentre col secondo sarà più polposo e ricco di fibre, inoltre potrete usare anche molte verdure a foglia cosa impossibile con la centrifuga.
Detto questo non essendo un’esperta in materia non vi darò dei consigli per gli acquisti, valutate voi quale sia il macchinario più adatto alle vostre esigenze.

Centrifugato mela-carota-ginger | Band Loch blog

Ecco alcune ricette da provare, l’unico strumento che vi servirà è la centrifuga (o l’estrattore), gli ingredienti sono per una persona. Let’s drink!

Classica: 1 mela, 1 carota e zenzero a vostro piacimento.

Dolce: 3 fette di ananas, 1 carota e 1 arancia.

Insolita: 1 mela, 1/4 di barbabietola e mezzo limone.

Verde: 1 mela, 4 gambi sedano, 1 cetriolo e una manciata di spinaci.

Dissetante: 1 pompelmo, 1 cetriolo e menta a vostro piacimento.

Centrifugato barbabietola | Band Loch blog

Tutte immagini e alcune delle ricette sono tratte dal sito La Centrifuga.

Raffi

| Contrassegnato con , , ,

Mag 27

Oamul Lu

Artista cinese di grande talento Oamul Lu è famoso soprattutto per le illustrazioni animate. Tecnica che ha l’effetto di rendere più vivaci i suoi disegni, caratterizzati da tratti a pastello sottili e freschi.
Una delle sue animazioni era diventata parecchio popolare sui social all’inizio dell’anno, la ricorderete di sicuro rappresentava un uomo nell’atto di arrotolare all’infinito la matassa dei sui pensieri. Una metafora molto poetica che l’autore è riuscito a rendere in maniera magistrale.

Le gift che vi mostro nel post appartengono ad una serie il cui titolo è On The Road, il tema sono i mezzi di trasporto originali e atipici.

Oamul | Band Loch blog

Oamul | Band Loch blog

e4352817485889.562ba9088a5a3Oamul | Band Loch blog

Raffi

| Contrassegnato con , ,

Ci scusiamo per la lunga assenza, ahimè ultimamente capita spesso, ma ci sono dei buoni motivi, talvolta gli affetti e la famiglia necessitano di maggiori cure e questo ci tiene lontane dal blog e dai social.

Pronti per la selezione di tutorials di maggio?
Il filo conduttore di questo mese sono il legno e i colori naturali. Ecco alcuni dei nostri preferiti, se volete contribuire segnalandoci anche i vostri, non esitate a lasciare un commento, li possiamo inserire nel prossimo post.

Finger-Knit-Trivet | Band Loch blog

Sottopentola fatto a maglia, realizzato senza gli aghi, ma utilizzando solo la tecnica con le dita. Istruzioni passo a passo su Falx & Twine.

DIY hanging planters | Band Loch blog

The Merrythought è un blog che ho scoperto recentemente e che mi piace davvero tanto, nella sezione dedicata ai DIY trovate diverse idee interessanti, tra cui questo originale supporto per appendere le piante.

Tassel-tote | Band Loch blog

Un DIY facile quanto d’effetto per ravvivare la solita borsa di paglia con degli inserti di colore su Boxwood Avenue, portiamoci avanti in previsione di un’estate in spiaggia.

Diy -candle-holders | Band Loch blog

Come ricavare dei candelabri riutilizzando avanzi di mobili? Ce lo illustra Agata sul suo blog Passion Shake dove ci mostra come riciclare gambe e piedini in legno.

Wall-Hanging faux macramè | Band Loch blog

Infine ecco una versione semplificata di decorazione da parete effetto macramè, questa è in color ecrù, ma in una versione colorata aggiungerebbe senz’altro un elemento di arredo originale alle pareti. Trovate le spiegazioni per la sua realizzazione su sito di Brittany.

Buon divertimento.

Raffi

| Contrassegnato con , , ,

Con la bella stagione viene voglia di fare giardinaggio, comprare piante nuove, sistemare i balconi e i giardini, circondarsi di fiori.

Nonostante io abbia il pollice nero, a differenza di tutte le altre componenti della mia famiglia, amo le piante e amo tenere fiori recisi in casa. In particolare tulipani e ranuncoli che sono molto colorati.
Ecco alcuni bouquets che mi hanno ispirato ultimamente.

Quali sono invece il vostri fiori preferiti?

Anemone | Band Loch blog

Wildflowers | Band Loch blog

Tulips | Band Loch blog

Ranunculus | Band Loch blog

Tutte le immagini sopra sono tratte del sito Gardenista, una fonte inesauribile di consigli, idee, trucchi e DIY dedicati al verde. Da spulciare.

Raffi

| Contrassegnato con , ,

6d5695666b9d0166af300c2a00be9899Che fate per Pasqua? Finalmente è arrivata la primavera e credo che mi godrò delle passeggiate con il mio cane sulle colline di Bergamo, magari una mangiata a Pasquetta e tanto relax per la mente. Se vi annoiate, qui vi lascio un po’ di links trovati qua e là.
(img da Display-case)

Lavoro: il futuro è nell’artigianato e nei prodotti fatti a mano

With a few bricks un libro Pop-up di Vincent Godeau

Voglia di Ramen a Milano: Casa Ramen.

Le strade sono per le persone o per le auto?

Un tumblr per amanti dell’architettura.

Auguri ad Aretha Franklin!

Alternative economiche ai super food più famosi

AA, questo è in inglese: I neuroscienziati spiegano perchè il craft fa bene alla salute mentale

Se vi piace la calligrafia.

Armani: mai più pellicce animali nelle sue collezioni.

| Contrassegnato con , ,

Ci siamo lasciate ispirare dalla primavera appena iniziata per la selezione di tutorials di Marzo, colorati, divertenti e tutti da provare. Spaziando dall’arredo alle uova di Pasqua.

Date un’occhiata e diteci cosa ne pensate.

DIY-tissue-paper-ar | Band Loch blog

Quadretti con collage di carta velina, simpatici, adatti alla cucina o alla cameretta dei bimbi. Progetto di The Lovely Drawer.

DIY desk organizer | Band Loch blog

Porta tutto, forbici, nastro adesivo, penne, post-it! DIY organizer per la scrivania, trovate le istruzioni passo a passo su Poppytalk.

Diy-straw-necklace | Band Loch blog

Collana di cannucce colorate, facile da realizzare, tutorial di Say Yes adatto anche ai più piccoli 😉

Polkadot eggs | Band Loch blog

Ancora su Say Yes un trucchetto per decorare ad effetto pois in maniera veloce le vostre uova di Pasqua.

Free quote | Band Loch blogPoster stampabile aggratis dal sito di Lovely Indeed, mi piace questo giallo che mette di buon umore.

Raffi

| Contrassegnato con , , , ,

Deguisements | Band Loch blog
Cosa fate questo weekend? Non ho ancora grossi piani, a parte che domani sera Andrea suona in un locale in città, e il resto del fine settimana se il tempo sarà clemente farò delle passeggiate, oppure lavorerò alle bozze per il corso di Amigurumi con Ylenia.
Ecco a voi alcuni links per farvi compagnia.
(img presa da Tapam-tapam)

The great journey, lo voglio!

Questo video è bellissimo.

Do not traducete the titoli of films!

Un altro video Symphony no. 42

9 vignette che illustrano la vita prima e dopo aver preso un cane

Il potere della vitamina C

Questi calzini

10 routine salva freelance

Snob don’t run

Giardino Planetario 18-25 febbraio

Coki

| Contrassegnato con , ,

Eccola che torna la nostra e la vostra rubrica spiona, oggi è la volta di Laura Turrini in arte Abel, giovane e interessante designer conosciuta al nostro ultimo ultimissimo Markt. Leggete cosa ci racconta.

Abel | Band Loch blog

Abel | Band Loch blog

abel-3
Chi sei? Ti va di presentarti.
Ciao sono Laura, classe 1985, vivo in provincia di Modena. Nel 2014 mi sono laureata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dal 2013 lavoro come product designer freelance e contemporaneamente porto avanti Abel il progetto attraverso il quale realizzo accessori autoprodotti. Amo le forme semplici, le geometrie, la montagna, i paesi nordici e tutto ciò che è in sintonia con la natura.

Cosa non può mancare nel tuo spazio creativo?
Il mio spazio è composto da tre tavoli, con l’aggiunta di un quarto appoggio quando c’è un mercatino in arrivo e il volume di confusione raggiunge livelli scandalosi. Realizzando svariate tipologie di prodotti uso un tavolo diverso per ogni lavorazione.
Assolutamente non può mancare la mia adorata carta che utilizzo per creare collane, confezioni e per appuntare tutte le idee, la macchina fotografica per improvvisare set fotografici a produzione finita, e poi non butto via niente quindi materiali di scarto in abbondanza che conservo e che tornano sempre utili all’inizio di un nuovo progetto.

Cos’è per te l’handmade?
L’handmade rappresenta per me una passione da sempre, ho avuto una buona manualità fin da piccola e la fortuna di avere in casa arnesi e materiali per sperimentare (e un papà e una mamma molto pazienti!), poi  il percorso di studi all’Accademia di Belle Arti ha incoraggiato la mia passione per il design e l’autoproduzione, interessi già presenti in me da anni, ma recentemente diventati più importanti.
Un prodotto handmade racchiude tanta pazienza, ricerca, sperimentazione, personalità e unicità.

Trovate Abel anche su Etsy e Facebook, grazie tante Laura per averci ospitato nel tuo spazio.

Raffi

| Contrassegnato con , , ,

Approfittando della presenza nella nostra ridente cittadina orobica di Ylenia Tagliafraschi, cara amica e maga dell’Amigurumi, non potevamo certo farci sfuggire l’occasione di organizzare un nuovo corso insieme. Così eccoci, dopo diverse mails, chat e incontri di pianificazione, pronte a presentarvelo.

Questa volta non si tratta di un singolo Lab, ma di un vero e proprio corso strutturato su più appuntamenti, tenuto da due insegnanti d’eccezione due professioniste nell’arte dell’uncinetto la nostra Coki aka Milk tooth’rain e Ylenia aka Ohioja. Si tratta di fare le cose con più calma e per bene, in modo da portarvi ad essere in grado di realizzare davvero da soli un simpatico Amigurumi. Vi stuzzica l’idea?

Blog-amigurumi

Amigurumi: ( dal giapponese 編みぐるみ) letteralmente “giocattoli lavorati all’uncinetto”. Sono piccoli animaletti o creature antropomorfizzate realizzate all’uncinetto a maglia bassa con lavorazione in tondo, utilizzando uncinetti  leggermente più piccoli della norma per costruire una struttura che tenga ben stretta al suo interno l’imbottitura, solitamente formata da poliestere ( imbottitura di cuscini), avanzi di filato in lana o bambagia. Sono lavorati suddivisi in parti che successivamente vengono assemblate, ad eccezione di quelli che non presentano arti che possono essere trattati come un unico pezzo. Tocco finale in molti casi l’aggiunta di occhi e bocca per aggiungere espressività.

Informazioni utili

QUANDO: 4 appuntamenti il mercoledì dalle 21.00 alle 22.30 con cadenza settimanale il 24 febbraio, 2 marzo, 9 marzo, 16 marzo.

DOVE: in uno splendido spazio di coworking Loft 109 via San Bernardino 109 a Bergamo.

COSTO: 80€ a persona per l’intero corso, materiali inclusi.

DIFFICOLTÀ: non sono richieste abilità particolari, adatto anche a principianti.

ISCRIZIONI: i posti disponibili 10, il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 6 partecipanti.
Iscrizione obbligatoria entro il 21 febbraio via mail a: info@bandloch.com

Che fai ancora qui a leggere? Non perdere tempo, manda la tua iscrizione 😉

Raffi

| Contrassegnato con , , , ,